Siracusa

Una storia antica patrimonio dell'umanità

La città di Siracusa è ricca in monumenti e luoghi d'interesse.

Le tantissime testimonianze architettoniche e culturali sono il frutto di una storia antica per questo l’UNESCO ha inserito Siracusa nella lista delle città Patrimonio dell’Umanità, per l’importanza universale dei fatti storici che vi ebbero luogo e per la grande varietà culturale in essa.

Siracusa racchiude in sé patrimonio architettonico-culturale da millenni; testimonianze archeologiche risalgono ancora prima della sua fondazione come colonia greca.

L'isola di Ortigia ospita la maggioranza dei palazzi nobiliari: era lì che, durante Medioevo e Rinascimento, si concentrava la vita della città. Tra le architetture risalenti al periodo medievale potrete visitare: Palazzo Bellomo e ciò che rimane di Palazzo Zapata-Gargallo. Con la ricostruzione avvenuta dopo il terremoto del 1693, Siracusa vede erigere palazzi e monumenti nello stile che, ad oggi, la caratterizza: il Barocco e proprio a qui nasce uno degli esponenti più importanti di questo stile, l’architetto Rosario Gagliardi.

Da visitare ancora a Siracusa:

  • Palazzo Vermexio, sede del governo comunale in stile rococò e ornamentale;
  • i palazzi Beneventano del Bosco, Impellizzeri Borgia del Casale;
  • il Palazzo Arcivescovile al cui interno è possibile distinguere le trasformazioni architettoniche che si sono susseguite nel corso dei secoli;
  • il Palazzo dell’Orologio e l’Antico Mercato, connubio di stile Liberty e Neoclassico;
  • Castello Eurialo e Castello Maniace, testimonianze di architetture militari;
  • l’area dedicata al Parco archeologico della Neapolis, con il suo Teatro greco e l’Orecchio di Dionisio;
  • il Duomo di Siracusa sorretto dalle colonne, ancora visibili, dell’originario tempio dedicato alla Dea Atena;
  • la Basilica Santuario della Madonna delle lacrime;
  • il Museo archeologico regionale Paolo Orsi .....

e tanto, tanto altro ancora!