Portopalo di Capo Passero

L'incontro dei due Mari

Portopalo di Capo Passero sorge sul punto di incontro tra il Mar Ionio e il Mar Mediterraneo.

Fu fondata nel 1778 da Don Gaetano Deodato Modica; egli volle realizzare attorno alla Tonnara, adiacente al Castello Tafuri, casette per ospitare i pescatori ed i  braccianti agricoli.

Attrazione principale l’Isola di Capo Passero e la sua Fortezza spagnola, che risale al XVII secolo e il cui scopo era prettamente difensivo. L'isola, ricca di natura incontaminata e mare limpidissimo, si può raggiungere a nuoto durante la bassa marea o tramite barche che lì effettuano soste. La vista è meravigliosa e affascinanti sono le grotte marine, tra cui ricordiamo la grotta del Polipo. Risalente al 1800 il suo Faro, sulla cui cima è posta la statua della Madonna nera, a protezione dei pescatori in mare.

Il litorale ospita spiagge di sabbia e tratti con scogliere a picco sul mare. Tra quelle più suggestive nei pressi di Portopalo di Capo Passero vi consigliamo Spiaggia Punta delle Formiche e Playa Carratois, a circa 7 km dal centro abitato.

Via Vittorio Emanuele attraversa il piccolo comune e ospita bar, ristorati e negozi.